L’albero con frutti

La percezione del colore non coinvolge solo la vista, ma anche la mente, l’immaginazione e la sfera emotiva, sede di sentimenti positivi e negativi, secondo le esperienze vissute. Ed è proprio l’istinto, immediato e sincero, che permette ai piccoli di esprimere le sensazioni di benessere o di malessere; per questo colorare rimane un atto puro, che si manifesta senza apprendimenti. Paola, 11 anni, manifesta un animo incline alla donazione, alla tenerezza e all’amore: i frutti sono infatti l’espressione di questi sentimenti potenziali.